Una nuova tradizione musulmana vegan per ‘Qurbani’

Di seguito, la traduzione di un articolo apparso su livekindly.co in occasione della festa di Eid-al-Adha e del modo ideato da persone musulmane e vegane di festeggiare in modo cruelty-free.
traduzione di monsieur colette


Persone musulmane e vegan creano una nuova tradizione del sacrificio ‘Qurbani’ compassionevole verso gli animali

di kat Smith

Oggi [20.08, N.d.T.] è Eid-al-Adha, una delle più importanti festività islamiche celebrata ogni anno in tutto il mondo. Mentre la festività tradizionalmente richiede un sacrificio animale, persone musulmane vegane in tutto il mondo hanno trovato un modo per onorare lo spirito di Eid-al-Adha rimanendo fedeli alla loro etica.

Cos’è Eid-Al-Adha?

Conosciuta come ‘la festa del sacrificio’, onora la volontà di Ibrahim (Abramo nel Vecchio Testamento) di sacrificare il suo unico figlio in un atto di obbedienza verso Dio. In questo giorno, alcuni appartenenti alla fede musulmana scelgono un animale – di solito pecore, capre, vitelli o cammelli – per ‘Qurbani’, l’atto del sacrificio, al fine di rappresentare come Dio intervenne all’ultimo minuto, fornendo ad Ibrahim un montone da offrire al posto del proprio figlio.

Coloro che praticano il Qurbani tradizionale durante Eid-al-Adha dividono poi l’offerta sacrificale in tre parti, enfatizzando lo spirito caritatevole: una parte è data alle persone in stato di bisogno, la seconda è condivisa con persone amiche e il vicinato e il rimanente è conservato dalla famiglia.

Praticare un Qurbani vegano

Farah Mujawar

Diverse persone musulmane vegane nel mondo hanno parlato con The Daily Vox, un sito di notizie sudafricano indipendente che fa sentire la voce della generazione più giovane, riguardo a come praticano un Qurbani senza crudeltà.
Anissa Buzhu, una ventisettenne musulmana che risiede in Olanda e nipote di un macellaio, dice che Qurbani ha meno a che fare con il sacrificio animale e più con “il riflettere su di sé e come servire Dio servendo le altre persone”. In questo giorno, Buzhu compra generi alimentari vegan da donare alla comunità locale.
Aiutare le altre persone, lo sento come una cosa che puoi fare senza prodotti animali. Perché, in questo modo, aiutiamo il nostro pianeta – che considero essere la prima rivelazione e una creazione di Dio. Questi sono tutti aspetti che l’Islam ci insegna”, ha detto, aggiungendo che gli allevamenti di oggi sono enormemente diversi dalla pratica di usare animali come cibo in tempi antichi.
Reslane Khassouni, di 31 anni dalla Francia, concorda che Qurbani riguarda l’obbedienza verso Dio: “il giorno di Eid-al-Adha mi sveglio presto, recito la preghiera di Eid e recito le 5 preghiere obbligatorie durante il giorno. A volte dono soldi ad organizzazioni di beneficenza. Condivido anche la cena con la mia famiglia.
Mentre alcune persone hanno riferito di resistenze da parte della famiglia e di appartenenti alla comunità, Baya Tellai, residente in Algeria, dice che lei e la sorella, anche lei vegan, hanno avuto una conversazione onesta con i propri genitori a proposito dell’etica. La famiglia ora dunque condivide un pranzo a base vegetale per la festività mentre discutono gli insegnamenti di questa festa.
Eid-al-Adha inizia questa sera, il 20 Agosto, e termina la sera del 21 agosto.

Salva

Salva

Salva

This entry was posted in animalismo, attivismo, general, lotte di liberazione, vegan, veganismo. Bookmark the permalink.