i libri di Barbara X: attivismo, antagonismo e radicalità

Gli AGHENSTBUCS sono la materializzazione di un’utopia, sono libri autoprodotti, fuori dal mercato, sono letteratura libera, antagonista e autogestita, che rifugge l’ignominia autoritaria dell’industria culturale. Le pagine degli AGHENSTBUCS sono in carta ecologica riciclata al 100% e sbiancata senza cloro.
I titoli finora prodotti sono:
  • Jeanne Etoile de Combat 
La protagonista del romanzo afferma che “Donne si nasce, non lo si diventa”.  Prima ancora che di un’ambigua creatura, qui si narra le vicende di una donna. Diva e Dea, Jeanne ci racconta ventidue anni della sua vita, rivelandoci esplicitamente la realtà sommersa e scomoda del transessualismo. Vegetariana dalla fine degli anni ’50 per ragioni etiche, impegnata socialmente, innamorata della letteratura classica e con una visione del mondo pregna di poesia e ideali, Jeanne dichiara guerra alla superficialità del sistema senza timori e senza scendere a compromessi.
  • Resistenze
Racconti e scritti di vario genere i cui protagonisti sono accomunati dalla volontà di resistere a questo sistema infernale. Dal toro nell’arena alla trans in strada, dal giovane poeta incarcerato in un’epoca futura perché scrive e pensa, al Rospo di Victor Hugo…
  • Uno in meno
È il diario di un giovane operaio il cui nome è 88/o (siamo spesso dei numeri in questa società…)…
  • Uncuorebestiale
“frammenti sparsi di un vissuto irregolare”, il cui filo conduttore è rappresentato dall’impegno, dalla passione, dall’amore, dalle battaglie quotidiane per ottenere diritti e una vita possibile…
This entry was posted in animalismo, antifascismo, antispecismo, libri, queer, veganismo and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.